La Reggia di Caserta è un palazzo reale che si trova nell’omonimo capoluogo e fu di proprietà dei re borbonici che governarono il Regno delle Due Sicilie.

Progettata dal celebre architetto Luigi Vanvitelli, nel 1997 è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Stando alle statistiche dello scorso anno, il Ministero dei Beni Culturali ci dice che la Reggia di Caserta è il dodicesimo sito turistico in Italia per numero di visitatori, con la bellezza di 683.070 visitatori durante tutto il 2016.

La Reggia di Caserta fu voluta dal re Carlo III di Borbone e fu progettata con l’intento di far concorrenza, in quanto a bellezza, a quella di Versailles.

Il motivo per il quale fu costruita a Caserta e non a Napoli è perché il re, conscio del fatto che Napoli era molto vulnerabile agli attacchi dal mare, decise di trovare un posto più riparato, pur restando vicino alla capitale del Regno. Aggiungendo il particolare che il re amava il paesaggio casertano, ecco spiegate tutte le ragioni.

A prescindere dalla storia, noi conosciamo almeno 8 motivi per cui visitare la Reggia di Caserta:

  • È la reggia più grande del mondo;
  • Le opere custodite all’interno sono dei capolavori del barocco e del neoclassicismo;
  • Il parco della reggia è lungo 3 chilometri;
  • Nelle fontane ci sono diverse specie di pesci d’acqua dolce, tra le quali le carpe;
  • Nel 1861 la Reggia venne saccheggiata dai funzionari del Regno di Sardegna, catalogando quanto preso, il bidet fu descritto come “strano oggetto a forma di chitarra”;
  • Vi sono state girate alcune scene di Star Wars;
  • Esiste un lago con un’isola al centro dentro il perimetro della reggia;
  • C’è una cascata d’acqua

Potrebbero esserci tanti altri motivi per visitare questo posto stupendo e probabilmente questi otto non sono esaustivi. Sicuramente ce ne saranno altri. Se ne avete, scrivetelo nei commenti.