Mese: marzo 2017

Il Museo di Paestum tra i più visitati in Italia

Per chi non l’avesse mai sentita nominare, Paestum è una località inclusa nel comune di Capaccio, in provincia di Salerno, facente parte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, area dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Fondata dagli antichi Greci col nome di Poseidonia, è poi diventata Paistom in mano ai lucani e poi Paestum in epoca romana. I primi insediamenti nella zona, tuttavia, risalgono alla preistoria, tant’è che nell’area immediatamente vicina al museo sono stati trovati diversi manufatti risalenti al paleolitico. La città fu poi abbandonata durante il periodo romano dopo una progressiva regressione del centro abitato attorno...

Continua a leggere

Il museo del Tesoro di San Gennaro

Un tesoro più ricco di quello dell’attuale regina di Inghilterra Elisabetta II e degli zar di Russia? Secondo un team di esperti (notizia poi ripresa da diverse testate locali) esiste ed è quello di San Gennaro. Il museo del Tesoro è stato aperto solo nel 2003, ma già riscuote un grande successo tra i visitatori, che accorrono numerosi ogni anno e da ogni luogo, perfino dalla stessa Napoli. Prima di quell’anno, i beni del tesoro non erano mai stati resi visibili al pubblico. L’area occupata dal museo è di circa 700 metri quadrati e le collezioni sono esposte nei...

Continua a leggere

Dalla cima di Napoli: la Certosa di S. Martino

La Certosa di San Martino fu fondata nel 1325 per volere di Carlo d’Angiò, duca di Calabria. L’edificio era inizialmente un monastero dell’ordine dei certosini, che era tanto caro alla casata reale di origine francese, tanto che vollero la Certosa in posizione dominante su Napoli, posizionandola accanto a Castel Sant’Elmo. A dispetto dell’epoca della sua realizzazione, della Certosa è ricordata la sua ristrutturazione, poiché l’ha resa il simbolo dell’arte barocca a Napoli. Il nome lo si deve al santo Martino di Tours, protettore di Francia e Ungheria. La Certosa sorge accanto alla chiesa delle Donne e l’ingresso è caratterizzato...

Continua a leggere

Alla scoperta di Benevento al Museo del Sannio

Più che un’esposizione, il Museo del Sannio è un vero e proprio complesso storico dedicato alla città di Benevento e l’entroterra campano, ossia quella zona che ha dato il nome ad una delle numerose popolazioni italiche che hanno preceduto l’epoca romana: i sanniti. Esso si estende, infatti, dal chiostro della chiesa di Santa Sofia fino alla Rocca dei Rettori e include anche la chiesa di Sant’Ilario a Port’Aurea. Non solo: nel museo sono inclusi una biblioteca, un videomuseo e un laboratorio per le analisi e i restauri. Il Museo del Sannio, dunque, raccoglie testimonianze da tutte le epoche storiche...

Continua a leggere
  • 1
  • 2